La vendita di una casa, priva del certificato di abitabilità, si risolve nella mancanza di un requisito giuridico essenziale ai fine del legittimo godimento del bene

30.11.2011 17:44

(24/09/2011)Cass., sez. II, sentenza del 29 agosto 2011 n. 17707

In caso di vendita di immobili senza certificato di abitabilità, ravvisa un'ipotesi di "aliud prò alio" ed un inadempimento di carattere generale, comportante la risoluzione del contratto ex art. 1453 ce, fatto salvo il diritto al risarcimento del danno, soggetto al termine ordinario di prescrizione decennale;
 
La vendita di immobile destinato ad abitazione, privo del certificato di abitabilità, incidendo sull’attitudine del bene compravenduto ad assolvere la sua funzione economico-sociale, si risolve nella mancanza di un requisito giuridico essenziale ai fine del legittimo godimento del bene e della sua commerciabilità e, configurando un’ipotesi di vendita di “aliud pro alio”, legittima l’acquirente a domandare il risarcimento dei danni, per la ridotta commerciabilità del bene. Inoltre la relativa azione si prescrive soltanto dopo dieci anni.
 

CondominioWeb.com

Contatti

Studio Vasini snc - Amministrazioni Condominiali, Immobiliari, Servizi e Consulenze c/Terzi

studiovasini@gmail.com

Via Mar Tirreno, 46
47814 Bellaria-Igea Marina (RN)
www.studiovasini.it

Orari Ufficio:
08:30-12:30 - 14:30-18:30
CHIUSO IL MERCOLEDI'

Rag. Raffaello e Dott. Marco
Telefono 0541.344651
Telefono 0541.345574
Telefax 0541.344777

Cellulare (+39) 380.7891757
Cellulare (+39) 346.9852347

Cerca nel sito

Foto usata sotto licenza Creative Commons da Fraser Mummery  Studio Vasini snc di Vasini Raffaello e Vasini Marco - © 2010 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode