Ricevere un decreto ingiuntivo di pagamento provvisoriamente esecutivo: che cosa fare per evitare il pignoramento?

22.09.2011 12:32

 

(17/06/2011)di Alessandro Gallucci,

Tutte le assemblee condominiali (il riferimento è alle situazioni normali) al termine d’ogni anno di gestione approvano il rendiconto di gestione. E’ preciso dovere dell’amministratore presentare il rendiconto di spese così come è obbligo dell’assise discutere ed alla fine approvarlo o meno. Ogni deliberazione, salvo impugnazione cui segua la sospensiva, è obbligatoria per tutti i condomini fino al momento in cui il giudice adito non ne dichiari l’invalidità. Quanto a quelle di approvazione dei conti di gestione la loro forza vincolante è ancor più evidente in quanto, ai sensi del primo comma dell’art. 63 disp. att. c.c., “ per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore può ottenere decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione”. In sostanza è del tutto lecito il comportamento dell’amministratore che vistosi approvare il rendiconto in un dato giorno in quello immediatamente successivo si rivolga ad un legale per iniziare una procedura monitoria. Al condomino, in tal caso, se ritiene la deliberazione illegittima, al di là della procedura di recupero del credito che possa riguardarlo, non resta che impugnare la deliberazione.
 
Che cosa accade se, invece, la decisione assembleare non risulta più impugnabile o se, comunque, chiesto ed ottenuto il decreto di cui all’art. 63 disp. att. c.c. il condominio, per mezzo del proprio procuratore, lo faccia notificare al condomino moroso? Quest’ultimo come potrà evitare che, trascorsi i dieci giorni previsti per legge nel caso di notifica unitamente al precetto, si proceda al pignoramento nei suoi confronti?
 
L’unico modo è quello di fare opposizione e chiedere la sospensione del decreto. Al riguardo è bene ricordare che, " in tema di opposizione a decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo emesso ai sensi dell'art. 63 disp. att. cod. civ. per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, il condomino opponente non può far valere questioni attinenti alla validità della delibera condominiale ma solo questioni riguardanti l'efficacia della medesima. Tale delibera infatti costituisce titolo di credito del condominio e, di per sè, prova l'esistenza di tale credito e legittima non solo la concessione del decreto ingiuntivo, ma anche la condanna del condominio a pagare le somme nel giudizio di opposizione che quest'ultimo proponga contro tale decreto, ed il cui ambito è dunque ristretto alla sola verifica della esistenza e della efficacia della deliberazione assembleare di approvazione della spesa e di ripartizione del relativo onere (Cass. 2387/2003; 7261/2002; 11515/1999; 3302/1993)" (così Cass. 15 febbraio 2011 n. 3704). Nell’attesa del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, tuttavia, il creditore, in assenza di provvedimenti sospensivi, potrebbe comunque agire iniziando una procedura esecutiva. In tal caso il debitore, laddove ve ne fossero le ragioni, dovrebbe agire anche in questa sede oltre che ne merito.
 
In sostanza, solo in presenza di fondate e dimostrabili ragioni è bene procedere con l’opposizione al decreto. Nel caso di posizione debitoria effettiva, invece, inutile cercare di porre in essere comportamenti dilatori. Se ne pagherebbero comunque le spese ad ancor più caro prezzo.
 

CondominioWeb.com
Avv. Alessandro Gallucci

Contatti

Studio Vasini snc - Amministrazioni Condominiali, Immobiliari, Servizi e Consulenze c/Terzi

studiovasini@gmail.com

Via Mar Tirreno, 46
47814 Bellaria-Igea Marina (RN)
www.studiovasini.it

Orari Ufficio:
08:30-12:30 - 14:30-18:30
CHIUSO IL MERCOLEDI'

Rag. Raffaello e Dott. Marco
Telefono 0541.344651
Telefono 0541.345574
Telefax 0541.344777

Cellulare (+39) 380.7891757
Cellulare (+39) 346.9852347

Cerca nel sito

Foto usata sotto licenza Creative Commons da Fraser Mummery  Studio Vasini snc di Vasini Raffaello e Vasini Marco - © 2010 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode