RIFORMA DEL CONDOMINIO: ECCO LE NOVITÀ PER METÀ DELLE FAMIGLIE ITALIANE SE ARRIVA L'OK DELLA CAMERA

10.02.2011 15:50

 (27/01/2011)

Rivoluzione delle regole per oltre 10 milioni di condomìni presenti in Italia, nei quali vive quasi metà delle famiglie italiane, il 54.9% secondo gli ultimi dati Istat, e che ogni anno movimentano 15,6 miliardi di spese.... 

 
La riforma punta infatti a ridurre l'elevato grado di litigiosità nei condomini, e il conseguente contenzioso civile, rendendo più snella e trasparente la gestione. 
 
OK SENATO, PASSA A CAMERA. Il disegno di legge recepisce proposte di maggioranza e opposizione ma la riforma è passata con l'astensione del Terzo Polo che ha parlato di «basso profilo» dell'intervento normativo che comporterà «un aumento dei costi di gestione condominiale». Astensione anche per Idv. 
 
GOVERNO, DIMINUIRANNO LITI. «Evidenzio il valore – ha detto il sottosegretario alla Giustizia Maria Elisabetta Alberti Casellati – che questa riforma potrà esprimere in termini di riduzione del contenzioso civile, considerata la nota incidenza delle cause condominiali sul complesso della litigiosità tra parti private».
 
STOP UNANIMITÀ PER NUOVA DESTINAZIONE USO. Basterà la maggioranza dei millesimi. Stop ai veti. Modificati diversi "quorum" per le delibere. 
 
INTERVENTI URGENTI PER SICUREZZA. Procedura accelerata per i lavori in caso di pericolo. 
 
L'AMMINISTRATORE DOVRA AGIRE CONTRO I MOROSI. Altrimenti sarà solidalmente responsabile con chi non paga. 
 
AMMINISTRATORE CON POLIZZA. Si introduce l'obbligo di assicurazione. 
 
REGISTRO PRESSO CAMERE COMMERCIO. Sarà possibile in questo modo individuare gli amministratori professionali.
 
CONFEDILIZIA, RIFORMA INUTILE. «È una riforma non al passo coi tempi perchè non recepisce la proposta, condivisa da diverse organizzazioni della proprietà e degli amministratori condominiali, per l'attribuzione al condominio della capacità giuridica», ha commentato l'organizzazione dei proprietari. 
 
 
«Con l'approvazione da parte dell'Aula del Senato del disegno di legge recante modifiche alla normativa in materia di disciplina del condominio, è stato compiuto un bel cammino verso una legislazione moderna e rispondente alle attuali esigenze». Lo afferma il senatore del gruppo Pdl, Domenico Benedetti Valentini 
 
«La disciplina del condominio e’ vetusta, tanto da rendere necessaria l’integrazione con migliaia di interventi della giurisprudenza a fronte delle profonde trasformazioni della ‘vita in condominio’ di questi decenni. La riforma era quindi attesa e necessaria e per questo siamo stati i primi a presentare un ddl, in gran parte accolto nel testo oggi approvato. Il condominio e’ stato il luogo dove si e’ formata la modernita’, ma dove si e’ anche sviluppata tanta litigiosita’ e, in molti casi, tanto egoismo. Il condominio e’ uno specchio delle virtu’ e al contempo dei vizi degli italiani e per questo serviva un intervento, una seria riforma delle sue regole di funzionamento natura giuridica. Quella approvata – ha proseguito il senatore del Pd – non e’ la migliore riforma, ma la riforma possibile, frutto di un confronto lungo e approfondito in Commissione. Ci voleva piu’ coraggio in alcuni punti, in particolare su due emendamenti da noi presentati ed entrambi respinti, quali l’introduzione della capacita’ giuridica del condominio e le semplificazioni per l’istallazione di impianti di energie alternative sulle parti comuni degli edifici. Un miglioramento comunque c’e’ stato, anche perche’ il testo recepisce i ddl da noi presentati nelle ultime due legislature, oltre ad emendamenti e a proposte del Pd in commissione».. Sen. Giovanni Legnini (PD) 
 
«Si tratta di un testo che, non avendo recepito la proposta di attribuzione al condominio della capacita’ giuridica, avra’ l’effetto di far ricadere sugli amministratori condominiali tutta una serie di nuovi oneri e di incombenze cartacee, per assolvere i quali gli amministratori avranno maggiori difficolta’ nell’attendere alle quotidiane necessita’ del condominio. Ci auguriamo che la Camera dei deputati voglia – considerati anche i rilievi mossi nell’aula del Senato da diverse parti politiche – riconsiderare il testo approvato, al fine di approdare ad una riforma coraggiosa e tale da garantire agli amministratori un piu’ agevole svolgimento dei propri compiti». Coram (Coordinamento Registri Amministratori.
 

 
Sul sito del sito del sole24ore le principali novità in dettaglio...: 
Continua a leggere qui 

L'Abc della riforma del condominio in 20 voci 
 
Guarda adesso il video dell'assemblea 
http://www.condominioweb.com/condominio/articolo532.ashx

Contatti

Studio Vasini snc - Amministrazioni Condominiali, Immobiliari, Servizi e Consulenze c/Terzi

studiovasini@gmail.com

Via Mar Tirreno, 46
47814 Bellaria-Igea Marina (RN)
www.studiovasini.it

Orari Ufficio:
08:30-12:30 - 14:30-18:30
CHIUSO IL MERCOLEDI'

Rag. Raffaello e Dott. Marco
Telefono 0541.344651
Telefono 0541.345574
Telefax 0541.344777

Cellulare (+39) 380.7891757
Cellulare (+39) 346.9852347

Cerca nel sito

Foto usata sotto licenza Creative Commons da Fraser Mummery  Studio Vasini snc di Vasini Raffaello e Vasini Marco - © 2010 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode