Distanze legali, realizzazioni di tubi d'acqua o grondaie a meno di un metro dal fondo del vicino

09.08.2011 19:34

 

(21/05/2011)Cass. civ., sez. II, sentenza del 2 febbraio 2009, n. 2558

 

In tema di distanze per impianti dal fondo contiguo, la disposizione dell'art. 889, secondo comma, c.c., secondo cui per i tubi d'acqua pura o lurida (come anche i canali di gronda) e loro diramazioni deve osservarsi la distanza dal confine di almeno un metro, si fonda su una presunzione assoluta di dannosità per infiltrazioni o trasudamenti che non ammette la prova contraria. (Nel caso di specie, la Suprema Corte ha rigettato il ricorso avanzato secondo cui un pluviale discendente dal tetto, esposto a meno di un metro, non comportando un pericolo perenne per il fondo del vicino, doveva considerarsi escluso dall'applicazione della sopraindicata norma).
 

CondominioWeb.com

Contatti

Studio Vasini snc - Amministrazioni Condominiali, Immobiliari, Servizi e Consulenze c/Terzi

studiovasini@gmail.com

Via Lamone, 26 (1° Piano)
47814 Bellaria-Igea Marina (RN)
www.studiovasini.it

Orari Ufficio:
10:00-12:00 - 15:30-17:30
CHIUSO IL MERCOLEDI'

(in orari diversi unicamente previo appuntamento)

Rag. Raffaello e Dott. Marco
Numero Unico 0541.452728

Cellulare (+39) 380.7891757
Cellulare (+39) 346.9852347

Cerca nel sito

Foto usata sotto licenza Creative Commons da Fraser Mummery  Studio Vasini snc di Vasini Raffaello e Vasini Marco - © 2010 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode